Le vertigini: sintomi e cause

vertigine

Le Vertigini sono delle percezioni sensoriali distorte accompagnate dalla sensazione di perdere l’equilibrio. Tutto intorno sembra oscillare,ci si sente vacillare, sbandare. L’impressione è quella d’instabilità generale e difficoltà a rimanere in piedi.

Ci sono numerose cause 

  • Stress ( alterata  risposta Attacco / Fuga ) 
  • Idiopatiche (senza causa apparente)
  • Disfunzione dell’apparato dell’equilibrio (Orecchio interno -Tratto cervicale)
  • Disfunzioni oculari (convergenza-coordinazione oculare)
  • Vascolari
  • Psicogene (Disturbi di panico, sindrome da iperventilazione, ansia o depressione)
  •  Infettive
  • Strutturali (traumi, tumori, malattie degenerative)
  • Tossiche (compresi i farmaci)

Ci soffermiamo in particolare sui casi di vertigini dove non è presente una patologia grave e conclamata (tumori, infezioni, gravi patologie neurologiche e vascolari, etc),  le quali richiedono l’intervento di un medico specialista.

Solo una piccola percentuale dei casi di vertigini è causata da una grave malattia. 

Nella maggior parte dei casi l’origine organica del disturbo può risiedere o ad una condizione di stress cronico, la quale  genera stati d’ansia eccessivi ed un alterata risposta ormonale allo stress, o in disfunzioni degli apparati preposti al mantenimento dell’equilibrio e dell’orientamento: muscoli oculari, orecchio interno e il tratto cervicale.

Queste tre strutture lavorano insieme per il mantenimento della postura eretta,  per permetterci di orientarci e muoverci nello spazio intorno a noi.

 Quando c’è una disfunzione di una di queste tre strutture l’equilibrio ne risente in maniera diretta al punto da risultarne compromesso. 

I sintomi  presentati dai pazienti sono quasi sempre associati:  

  • Dolore Cervicale: la cervicale, cioè il male al collo, la rigidità del collo e i dolori che si diffondono a partire dal collo spesso si accompagnano alle vertigini.  Le vertigini e la cervicale condividono spesso la medesima origine disfunzionale.
  • Senso di svenimento: i pazienti riferiscono di sentirsi mancare o di avere una sensazione di gambe molle.
  • Nausea: è il sintomo che più frequentemente si manifesta associato alle vertigini 
  • Sensazione di malessere generale.

La Vertigine inoltre, da un punto di vista psicosomatico ha due significati importanti. Il primo riguarda l’espressione di un mondo istintuale che si ribella alla testa e al suo eccesso di controllo.

Le vertigini rappresentano l’insurrezione del mondo emotivo che ci indica di slegarsi dal punto di vista razionale per ristabilire un nuovo equilibrio e un nuovo punto di vista su se stessi e sulla realtà. Il secondo aspetto simbolico si riferisce a situazioni di dipendenza di una figura di riferimento.

Questo disturbo si presenta spesso quando  viene a mancare l’appoggi dell’altro o quando improvvisamente vengono meno le abitudini quotidiane e il panorama della vita si modifica significativamente.

Come intervenire nella gestione delle vertigini?

Per prima cosa occorre abbassare il” tono” del sistema nervoso.

Dopo di che è fondamentale lavorare su quelle strutture implicate nel mantenimento dell’equilibrio. Per far questo, l’aiuto di un Osteopata è prezioso in quanto aiuta il paziente ha ritrovare una buona mobilita  del tratto cervicale,  una corretto tono dei muscoli oculari ed eliminare le tensioni a carico dei muscoli respiratori. Questo si tradurrà in un immediata miglioramento della postura e dell’equilibrio. 

Psicologia

Sulla base di quanto detto in merito alle cause psicosomatiche può essere importante svolgere un percorso psicoterapeutico che aiuti a risalire alle cause individuali che danno voce ad esigenze inconsce e/o conflittuali che si esprimono attraverso questo sintomo corporeo.

Un aiuto dalla Natura

Tra i rimedi naturali utili in caso di vertigini troviamo:

Zenzero – sotto forma di infuso da bere 1-2 volte al dì. Stimola la circolazione sanguigna così da alleviare il senso di vertigini.

Aceto – basta applicarne poche gocce sulle tempie. Il suo forte odore ha il potere di far svanire il senso di vertigini e di nausea 

Infusi e Tisane – Sono utili per le vertigini generate da un forte stress in quanto hanno proprietà rilassanti e calmanti: la Melissa, la Camomilla e la Passiflora. 

Oli essenziali – in caso di stress prolungato e utile all’occorrenza da diffondere nell’ambiente ricordiamo la Lavanda, la Rosa e la Camomilla.

Magnesio – Favorisce l’ossigenazione dei muscoli per migliorandone il tono. Possiamo assumerlo tramite integratore o tramite alcuni cibi come Riso integrale, Datteri e Noci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.